Regione Liguria, STL

La tua vacanza in Liguria, nella riviera di levante.
Guarda il video

Italiano
Inglese

Servizi WelcomeKey
Mostra servizi richiesti
Elenco servizi richiesti vuoto.

Contact

Il mio stato

segui su facebook Blu Riviera - La tua vacanza in Liguriasegui su twitter Blu Riviera - La tua vacanza in Liguriaguarda su flickr le foto di Blu Riviera - La tua vacanza in Liguria

banner FAD

InfoPoint STL

InfoPoint

In pieno centro città trovi il nostro punto informazioni, con il personale pronto a rispondere ad ogni tua esigenza.

Clicca per maggiori informazioni

 

Alcune foto sono tratte dal sito amalaspezia.eu

MeteoSpezia.net, il portale meteo della provincia spezzina

Offerte vacanze e viaggi in Liguria e Riviera ligure
Cinque Terre

Sui Sentieri Della Liguria Di Levante - da 125€

PDF  Stampa 

sentiero azzurro 02

 

1° giorno

Iniziamo la visita con il periplo di Palmaria, la più grande delle tre isole che costituiscono il piccolo arcipelago della Spezia. Partendo in battello direttamente dalla città, sbarchiamo sull'isola, in località "il Terrizzo"da dove comincerà la nostra escursione che ci porterà a scoprire le meraviglie di un luogo unico, le sue falesie, le sue grotte, le antiche cave di marmo "portoro". I panorami si susseguiranno, mozzafiato, uno dopo l'altro, ora sul borgo medioevale di Portovenere e sulla costa di "Tramonti", ora sull'isola del Tino, sede dell'eremitaggio di Venerio, il santo anacoreta, ora sul promontorio del Caprione e il Golfo dei Poeti, ora sul golfo della Spezia, quasi un fiordo per la sua particolare conformazione, e l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane. Camminando sempre tra piante tipiche della vegetazione mediterranea, un impegno contenuto, in un ambiente a tratti comunque severo, ci porterà a coprire l'intero percorso, con un dislivello di circa 250 metri in salita in un tempo di circa 5 ore (soste comprese).

2° giorno

Oggi sbarchiamo a Portovenere e, dopo una breve visita del magnifico borgo, saliamo la ripida china del monte Muzzerone, da dove godremo di un panorama unico su tutto l'arco ligure e sulla palestra di roccia omonima, ormai famosa in tutto il mondo. Scendiamo sulla sella di Derbi e riiniziamo la salita, camminando su uno dei sentieri più belli della Liguria, caratteristico per i suoi aspetti geologici e panoramici, per raggiungere il borgo medioevale di Campiglia. Percorrendo il crinale della costa di Tramonti, raggiungiamo la località "il Telegrafo" nei pressi del monte Fraschi, e da qui inizieremo la discesa che, attraversando gli antichi abitati di Lemmen e Montenero, ci condurrà a Riomaggiore, la prima delle Cinque Terre. La posizione del borgo, incassato nella valle scavata dal torrente Rivus Major e le vestigia del suo castello, costruito in posizione elevata, a difesa dell'antico abitato, i terrazzamenti che, anche se ormai quasi tutti abbandonati, ricoprono il territorio circostante, ci suggeriscono il carattere forte e ostinato dei suoi abitanti. L'impegno richiesto dalla giornata di oggi è piuttosto elevato, con circa 500 metri di dislivello in salita e un tempo di percorrenza di circa 7 ore (soste comprese).

3° giorno

Percorrendo la suggestiva e lastricata Via dell'Amore, o la più impegnativa e solitaria via della Beccara, raggiungeremo il borgo di Manarola, ben costruito e ordinato, affacciato su una rupe che strabiomba in mare. Una visita per un assaggio veloce delle bellezze che questo luogo ci offre, poi la risalita, per la via della chiesa, San Lorenzo, semplice ma indimenticabile, verso il borgo di Volastra, forse l'antica Vicus Oleaster, il paese degli ulivi. La sosta pranzo nei pressi del santuario Mariano, all'ombra degli alberi secolari e via, sul sentiero che, attraverso muri a secco, vigneti pensili, piccoli agglomerati urbani, oggi recuperati e adibiti a luoghi d'accoglienza, e boschi misti ci condurrà, tra rari e indimenticabili panorami, alla campestre Corniglia, costruita su un terrazzo marino per evitare l'incombenza della paleofrana di San Bernardino. Ci accoglie l'antica chiesa del borgo dedicata a San Pietro e sul suo sagrato a mosaico, tipico della tradizione ligure, possiamo effettuare una sosta, approfittando, in seguito per ammirare i "carugi" che si insinuano tra le case torri del paese, e le piccole piazze, e gli oratori e gli orti. Anche oggi si richiede un impegno medio, con 350-400 metri di dislivello in salita e, almeno 5 ore di cammino.

4° giorno

Riprendiamo il cammino sul sentiero che conduce a Vernazza, tra uliveti, spesso abbandonati e crolli dovuti all'incuria e all'abbandono. Il transito sulla valle del torrente Guvano ripaga la vista con bellissimi panorami su un tratto di mare che sembra incontaminato. Raggiunto il piccolo abitato di Prevo avremo coperto il massimo dislivello in salita che questo tratto comporta, infatti, da qui, inizieremo la discesa, lunga, che ci porterà a Vernazza, la piccola Portofino, come qualcuno ama definirla. Due passi fino alla piazza affacciata sull'unico approdo naturale di tutte le Cinque Terre, e alla chiesa dedicata a Santa Margherita di Antiochia, poi, un ripido "capitolo" realizzato nella muraglia abitativa nel lontano medioevo, ci riporta sulla via che conduce a Monterosso, meta finale del nostro viaggio. Ora la salita si fa impegnativa, non se ne vede la fine nella serie di saliscendi che costituiscono questo tratto, spesso immerso nel verde della macchia mediterranea, tra il lentisco, il terebinto e l'alaterno. Il sentiero diventa stretto e, in alcuni punti, pericoloso e severo (vietato calzare sandali o scarpe non adatte) e, scendendo verso il mare, ripido e vertiginoso, fino alla vista del borgo antico di Monterosso. La visita è entusiasmante, tra i vicoli porticati, e la chiesa dedicata a San Giovanni Battista con la sua facciata bicroma, tipica di uno stile architettonico unico e particolare, a metà tra il romanico e il gotico. Anche oggi avremo coperto un dislivello di circa 400 metri in salita, camminando non meno di 5 ore.

5° giorno

Il naturale completamento del nostro soggiorno ci porterà a Levanto, cittadina medievale affacciata su un antico porto-canale, oggi ricoperto, importante centro commerciale dell'antichità. Una ripida salita tra macchia mediterranea e pino marittimo ci conduce sul punto più alto del promontorio del Mesco che ospita i resti del romitorio agostiniano di Sant'Antonio. Il panorama sulla costa delle Cinque Terre e su Portovenere e le isole è semplicemente magnifico, anche se l'incuria non valorizza a sufficienza questo luogo unico. Proseguiamo la nostra escursione in leggera discesa e pianura, prima, e scendendo ripidamente, dopo, tra alberi di leccio e scheletri di piante di erica arborea, in un ambiente selvaggio e suggestivo dove si può ammirare, sullo sfondo delle onde, il volo del falco pellegrino. Nei pressi di Levanto una mulattiera che percorre un terreno terrazzato e coltivato ad olivo ci porta all'ingresso della cittadina protetto dal castello medievale e dai resti delle mura. Una visita alla chiesa di Sant'Andrea e alla antica loggia medievale che prelude al carugio, un tempo centro del commercio, conclude il nostro viaggio alla scoperta dei questo fantastico territorio.

ANTICA LOCANDA LUIGINA

VIA AURELIA 182

19020 MATTARANA (SP)

L'Antica Locanda Luigina è situata nell'abitato di mattarana i, nel cuore della Val di Vara,

a pochi passi dal Golfo di Tigullio e della località balneare più famosa della Riviera di Levante.

La struttura offre camere spaziose e confortevoli, con bella vista sulla verde vallata, ed è dotata della connessione Wi-Fi gratuita nelle aree comuni.

Specializzato in piatti tipici della cucina ligure, il ristorante offre piatti tradizionali cucinati con semplicità e utilizzando ingredienti genuini.

OFFERTA  DAL 1/03 AL 31/10

5 GIORNI CON TRATTAMENTO B&B  IN CAMERA DOPPIA ( COLAZIONE ABUFFET)

                                                               EURO 150 a persona   

POSSIBILITA' DI USUFRUIRE DELLA MEZZA PENSIONE CON AGGIUNTA DI 15 EURO IN PIU' AL GIORNO A PERSONA  (BEVANDE ESCLUSE)

OFFERTA DAL 01/11 AL 28/02

5 GIORNI CON TRATTAMENTO B&B  IN CAMERA DOPPIA (CON COLAZIONE ABUFFET)

                                                               EURO 125  a persona

POSSIBILITA' DI USUFRUIRE DELLA MEZZA PENSIONE CON AGGIUNTA DI 15 EURO IN PIU' AL GIORNO A PERSONA  (BEVANDE ESCLUSE)

Il costo della Guida  A.E. è a parte. La richiesta si trova nel modulo di prenotazione.

 

Newsletter

Ricevi le migliori proposte vacanze in Val di Magra, Val di Vara e Golfo dei Poeti

> iscriviti

Webcam

Webcam Lerici

Mappa

Mappa di Google

Previsioni Meteo

Nubi sparse
05.03.2014 Nubi sparse
Temp.7.1 - 15.4

Nubi sparse
06.03.2014 Nubi sparse
Temp.7.8 - 17.1

Previsioni prossimi 5 giorni